Lo storico di Ca' Mariuccia

Storia di un’idea che diventò una casa.

Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso”.

Questo diceva Gandhi e questo, in sintesi, descrive ciò che è successo a noi. 

Spinti dall’esigenza di cambiare percorso di vita, abbiamo studiato e imparato sul campo i principi della permacultura e dell’agricoltura naturale, abbiamo messo alla prova le conoscenze acquisite dando forma a un progetto e poi abbiamo messo su casa, realizzando la nostra piccola fetta di “pianeta migliore”.

Prima di approdare alla cascina di Albugnano, infatti, il progetto Ca’ Mariuccia si è fatto le ossa ad Azzate, in provincia di Varese, dove abbiamo avuto la possibilità di organizzare eventi e partecipare a manifestazioni che ci hanno insegnato molto, dimostrandoci come i temi cui ci stavamo appassionando incontrassero l’interesse di molte altre persone.

La conferma di tale attenzione è giunta con il successo riscosso da “Le cinque giornate di Azzate – Incontri per il tuo futuro”, organizzate in collaborazione con la Pro Loco di Azzate tra il 25 febbraio e il 25 marzo 2014. Cinque serate tematiche, patrocinate dalla Provincia di Varese e dal Comune di Azzate, per confrontarci sui principi dell’agricoltura naturale, dell'autosufficienza energetica e alimentare, dei nuovi modelli di condivisione e di abitazione. Esperienze, conoscenze e applicazioni argomentate da relatori del territorio caratterizzati da profili differenti – professionisti, associazioni, scuole e organizzazioni – ma un interesse comune: il mondo della coltura etica e della sostenibilità ambientale.

 

Alle “cinque giornate” è seguito il corso propedeutico alla gestione dell'orto naturale/sinergico, organizzato ad Azzate, dal 23 al 25 maggio 2014, con la docente Anna Morera. Insieme ai 15 partecipanti, abbiamo esaminato e realizzato tutte le fasi preliminari alla costruzione del campo: un sole di 1500 m2, con 22 raggi, progettato per produrre cose buone. Energia disegnata in terra per dare energia alle nostre verdure. Il corso, prevalentemente pratico, ha posto particolare attenzione sulle tecniche di coltivazione naturale e l'utilizzo degli attrezzi necessari, senza uso di macchine e chimica. 

È arrivato settembre e, mentre prendeva vita la nuova avventura presso la cascina di Albugnano, abbiamo chiuso in bellezza l’importante periodo ad Azzate con la partecipazione al mercatino di Golasecca (VA). Qui abbiamo proposto ai numerosi avventori i deliziosi prodotti realizzati con la frutta e la verdura della nostra terra. Una grande emozione per un’esperienza che intendiamo ripetere molto presto.

E poi Albugnano ha cominciato a impegnare tutte le nostre energie e, insieme ai tanti amici che sono venuti ad aiutarci, abbiamo condiviso la vendemmia, la raccolta delle nocciole, i primi lavori di ristrutturazione… ma la storia è appena iniziata!